IPER-collettivo


Portrait of IPER-collettivo, Photo Margherita Nuti

IPER-collettivo [(Marco Conti (1988, Prato); Giulia Landini (Prato, 1992); Lorenzo Romaniello (1988, Pistoia); Lorenzo Vacirca (1988, Prato)] è un gruppo multidisciplinare di giovani professionisti aventi differenti background, e uniti dalla passione per la sperimentazione, la creatività, la sostenibilità e le forme di espressione interattiva. La ricerca di IPER-collettivo indaga la relazione tra il territorio e le sue comunità, con l’obiettivo di esprimere le loro visioni attraverso progetti socialmente coinvolgenti: una rappresentazione materiale delle tradizioni e dei modi di vivere in evoluzione. Fin dalla sua formazione, il gruppo ha collaborato con le associazioni locali attive nell’area tra Prato e Firenze organizzando workshop di co-design e progettazione partecipata. 

IPER-collettivo ha partecipato a diversi open call di arte e design: nel 2020 il progetto di urbanistica tattica denominato Res Publica ha ottenuto la Menzione d’Onore al concorso “Tactical Urbanism NOW!” organizzato da Terraviva Competition. Nel 2021 l’installazione Plastic Landscape è stata esposta a Countless Cities Biennale d’Arte di Favara (AG). Nello stesso anno IPER-collettivo è stato selezionato tra i vincitori del bando aperto per residenze artistiche “Superblast” organizzato da NAM-Not A Museum nella Manifattura Tabacchi di Firenze. La residenza ha portato alla creazione dell’opera Micromegàsuoni, la cui esperienza artistica è stata pubblicata nel libro “SUPERBLAST” di NERO EDITION (Roma, novembre 2021). Nel 2022 il gruppo è stato selezionato per la Biennale di Lucca Cartasia” e per esporre a BASE-Milano, nell’ambito degli eventi del Fuorisalone alla settimana del design. IPER-collettivo ha un forte legame con le realtà artistiche contemporanee locali, nel marzo 2022 è stata inaugurata l’installazione Plastic W(e)ave organizzata da Accaventiquattro Arte presso lo spazio espositivo BBS pro di Prato, e attualmente sta lavorando a tre mostre distinte per la primavera ed estate 2022. Il manifesto “Parkifying the Future” è attualmente parte dell’esposizione all’interno dello spazio culturale BARdaDino a Venezia per l’evento artistico “Barahonda”. IPER-collettivo sarà presente con l’opera Plastic Textile alla Biennale di Arte Tessile Contemporanea Contextile a Guimaraes, in Portogallo, il prossimo settembre 2022.

it_IT